Nell’ormai lontano gennaio del 2015, in una stagione lavorativa che non preannunciava nulla di esaltante, Luca e io decidiamo di passare un intero mese all’estero e scegliamo le Canarie con l’idea di poter imparare un po’ di spagnolo!

Perché le Canarie?

Avevamo bisogno di qualcosa di economico, non troppo lontano dall’Italia, con temperature miti (visto che eravamo a gennaio!) e che potesse offrirci divertimento e relax!

La scelta dell’Isola giusta non è però stata semplice ed è per questo che abbiamo deciso di facilitare la vita a chi si troverà davanti ai nostri stessi dubbi amletici!

Se anche voi avete pensato a una vacanza alle Canarie, ma non sapete quale isola scegliere, ecco qui la mini guida che fa per voi!

Quando andare?

La risposta è più facile di quanto possiate pensare: SEMPRE!

Nel periodo invernale la temperatura media è sui 18°-20° ed è per questo che le spiagge canarie si riempiono di pensionati nordeuropei!

Noi siamo sempre andati a gennaio e la temperatura è godibilissima, seppur in alcune zone il vento la faccia da padrone! Ma non fatevi ingannare! Basta spostarsi di qualche km per trovare il microclima adatto! Non dimentichiamo che sono sempre isole nell’Oceano Atlantico!

Da maggio a settembre invece, quando le temperature si aggirano sui 28-30 gradi, le isole si riempiono di spagnoli e italiani che si spostano nelle seconde case o, spesso, nei villaggi all inclusive!

Dove si trovano

L’arcipelago delle Canarie si trova nell’Oceano Atlantico, al largo della costa del Marocco, ed è formato da 7 isole maggiori e alcuni isolotti minori, ma quelle di sicuro più interessanti e sviluppate dal punto di vista turistico sono Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria e Lanzarote!

A livello amministrativo sono parte delle Spagna e, non essendo necessario il passaporto, sono facilmente raggiungibili per noi italiani senza file interminabili all’immigrazione!

Sono tutte collegate fra loro con voli aerei o traghetti e la cosa migliore è noleggiare un’auto e visitarle in autonomia!

Come si raggiungono

Le 4 isole maggiori hanno tutte un aeroporto (Tenerife ne ha addirittura due!) e sono molti gli aeroporti italiani da cui poter partire con voli charter o diretti:

– Milano Malpensa

– Bergamo

– Verona

– Treviso

– Bologna

– Pisa

– Roma Fiumicino

Ma se decideste di fare scalo a Madrid o Barcellona si può partire praticamente da ovunque!

QUALE ISOLA SCEGLIERE?

Qui di seguito troverete una mini guida alle isole per scegliere quella giusta per la vostra vacanza perfetta!

Tenerife

Tenerife è chiamata l’isola dai mille volti! Il Vulcano Teide, la cima più alta delle Canarie e di tutta la Spagna con i suoi 3700 metri, è patrimonio Unesco e un MUST per chiunque voglia andare a Tenerife!

Questa è l’isola più grande e più popolata, l’unica ad avere due aeroporti (uno a nord e l’altro a sud) e quella più adatta se siete tipi dinamici che non vogliono una vacanza solo mare!

IL TREKKING AL BARRANCO DI MASCA

Noi siamo stati a Tenerife 4 giorni e abbiamo fatto di tutto, ma quello che ci è rimasto più nel cuore (e nelle gambe!) è stato il trekking nel famoso barranco di Masca!

L’escursione di questa bellissima gola non è facilissima, ma pur non essendo super esperti siamo sopravvissuti alla grande!

Addentrandoci nel burrone, le scogliere intorno superano i 600 metri e secondo una leggenda è qui che i pirati trovavano rifugio dopo le varie scorribande!

Dopo circa 4 ore, dal villaggio Masca, punto di partenza, si raggiunge il mare per una fresca e rigenerante nuotata vicino le scogliere di Los Gigantes! Il ritorno in barca è altrettanto spettacolare e vi assicuro che è stata un’esperienza memorabile!!

LE SPIAGGE 

Per quanto riguarda le spiagge, noi vi consigliamo:

  1. Playa de Las Americas
  2. Playa del Duque
  3. Playa de la Tejita, una vasta spiaggia lunga 1 km di sabbia fine e isolata dalle aree urbane
Precedente
Successivo

Fuerteventura

Se quello che cercate è una vacanza solo mare, Fuerteventura, con le sue spiagge lunghissime, è la scelta giusta per voi!

È sicuramente la più economica, quella con strutture all inclusive e con più voli diretti dall’Italia!

Spiagge

Il lato ovest è molto ventoso per cui meno sviluppato turisticamente ma non potete perdere:

  1. La Concha, protetta da una barriera naturale e incredibilmente non ventosa

  2. El Cotillo, ideale per kyte surf

  3. Playa de Cofete, la spiaggia incontaminata più famosa delle Canarie

La parte orientale e quella meridionale sono piene di strutture e spiagge bellissime tra cui:

  1. Playa Jandia, 40 km di sabbie bianche e acque turchesi

  2. Corralejo, con il più grande campo di Dune di tutte le Canarie e un’area protetta con 9 km di spiagge

  3. La Lajita, spiaggia di sabbia nera e ciottoli
Precedente
Successivo

Gran Canaria

Chiamata anche isla redonda, Gran Canaria è considerata un piccolo continente grazie ai tanti paesaggi e microclimi diversi in un’isola dal diametro di circa 50 km!

COSA VEDERE?

  1. La capitale, Las Palmas de Gran Canaria è una cittadina vivace e godibilissima! Il Paseo de las Canteras è lungo 3 km ed è pieno di ristorantini e locali ma è anche il luogo perfetto per fare sport soprattutto quando i bagnanti vanno via!

Da visitare sicuramente la Cattedrale di Sant’Ana e Casa de Colon per poi passeggiare e rilassarsi nei quartieri di Vegueta e Triana!

  1. Le Dune di Maspalomas, nel sud dell’Isola, un pezzo di Sahara trasportato alle Canarie!
  2. Il Parco archeologico della grotta dipinta di Gàldar, esempio di come vivesse la cultura aborigena prima della colonizzazione
  3. Il Barranco di Guayadeque, uno dei canyon più grandi di tutto l’arcipelago
  4. La Necropoli di Arteara, il cimitero aborigeno più grande dell’isola
  5. Il caratteristico paese di Teror con i suoi balconi tradizionali
  6. Il Roque Nublo, uno dei monumenti naturali più significativi delle Canarie che ha la peculiarità di trovarsi nel centro geografico dell’isola!

LE SPIAGGE

  1. Las Canteras, una spiaggia di 3 km nella capitale e probabilmente una tra le più belle spiagge urbane di Spagna. In inverno un po’ ventosa ma con una temperatura media di 24 gradi durante tutto l’anno!

  2. Maspalomas, con le sue dune sempre cangianti grazie ai venti dall’Oceano, è un luogo meraviglioso! Dal chiosco numero 5 fino alla vicina Playa del Inglès è una spiaggia nudista ma la realtà è che tutti convivono benissimo: nudisti, surfisti e normali bagnanti!

  3. San Agustin, dal clima piacevole e poco ventoso

  4. Amadores, la spiaggia del dolce far nulla

  5. Puerto Rico che, insieme ad Amadores, è considerato uno dei luoghi con il miglior clima di tutta la Spagna

  6. Puerto de Mogàn, la mia spiaggia preferita, a sud ovest di Gran Canaria. Dopo una giornata di mare la cosa più bella è bere una birra ammirando il tramonto su uno sperone roccioso, rifugio di tutti i bagnanti.
Precedente
Successivo

Lanzarote

È l’isola più vicina al Marocco e quella più interessante dal punto di vista paesaggistico, quindi perfetta se volete mare, natura e cultura!

Soprannominata l’isola di fuoco, è caratterizzata, data la sua vulcanicità, dal nero delle rocce e dal verde della vegetazione composta per lo più da cactus e da palme.  

Cosa vedere a Lanzarote: Il Nord

  1. La Fondazione Cesar Manrique, a Taro de Tahiche, è costruita dall’artista in 5 bolle vulcaniche! Con il biglietto doppio si può visitare anche la sua ultima casa che è a Haria, più a Nord, ristrutturata nel 1990;
  2. Il Jardin de Cactus, opera dello stesso Manrique, ospita migliaia di esemplari di diverse specie di cactus provenienti da Canarie, Perù, Cile, Messico, Marocco e Madagascar;
  3. Jameos del Agua, uno dei luoghi di Lanzarote che attirano più turisti in assoluto e che di certo non potete perdere se scegliete quest’isola come meta delle vostre vacanze! Questo complesso di grotte sotterranee che risalgono a un’eruzione vulcanica di 3500-4000 anni fa ha portato alla formazione di un tunnel di 6 km e di 3 laghi sotterranei (Jameo Grande, Jameo Chico e Jameo Redondo) costellati da minuscoli granchi albini ciechi
  4. La Cueva de los Verdes, un percorso sotterraneo di circa 1 km a pochissima distanza dai Jameos del Agua;
  5. Il Mirador del Rio, zona panoramica all’estremo nord dell’isola creata sempre dallo stesso Manrique, ha un affaccio spettacolare sull’isola di Graciosa e non potrete che rimanerne estasiati!
Precedente
Successivo

Cosa vedere a Lanzarote: Il Sud 

Il parco naturale del Timanfaya, da percorrere solo con un bus turistico, conta più di 25 vulcani spenti e nel 1993 è diventato Patrimonio Mondiale dell’Unesco;

  1. El Golfo, un paesino di pescatori famoso per la sua laguna verde il cui colore contrasta con il nero della spiaggia;
  2. Las salinas de Janubio, da fotografare al tramonto, quando le saline acquistano colorazioni incredibili;

LE SPIAGGE

Nel sud dell’Isola, in quella parte denominata Playa Blanca, si trovano le spiagge migliori:

  1. Playa de Papagayo, caratterizzata da spiaggia bianca e acqua color smeraldo, è forse la più famosa di Lanzarote ed essendo all’interno di un Parco protetto, l’ingresso è a pagamento
  2. Playa Dorada, una spiaggia con sabbia bianca e finissima, mare calmo e poco vento, è scelta da famiglie con bambini, grazie anche prezzi contenuti per ombrelloni e lettini
  3. Playa Flamingo, perfetta per le immersioni, gode di un’acqua pulitissima tanto da aver ottenuto più volte il riconoscimento di Bandiera Blu; protetta dai frangiflutti e riparata dal vento, è anche questa perfetta per famiglie con bambini!

Ancora indeciso sull'Isola giusta per te?

Vieni a trovarci nel nostro sito di viaggi per trovare la soluzione alla tua vacanza