Quando si ha la fortuna di avere amici scrittori, il minimo che si possa fare è chiedere loro di scrivere racconti.

Elena è la nostra amica geniale, quella che ha sempre la soluzione giusta al momento giusto.

Divora libri come io divoro cioccolata e sarà per questo che ho sempre paura che voli via come Dorothy del Mago di Oz non appena tira vento!

So che la amerete come la amiamo noi, perché il nostro blog è un incontro di persone speciali alla scoperta di luoghi speciali!

Buona lettura a tutti!

Dona & Luca

Colonia Largo Argentina

di Elena Carrara

E questo è largo Argentina. Guardate dove c’è quel pino, quello è il luogo esatto in cui il 15 marzo del 44 a.C. Giulio Cesare fu assassinato con ventitrè pugnalate, di cui una infertagli dal figlio Bruto.”

“A regà, ce risemo. So tornate quelle con la bandierina a indicacce”
“Ma mica guardano a noi, stanno a guarda i soliti sassi

“Te dico che guardano noi. Aho c’hanno messo pure sui calendari, ma ‘nte ricordi la foto de Raschio, sdraiato su un sasso, che se leccava la panza?”
“Ma dici? Ma perché indicano sempre er pino?”

Io ce piscio sempre sotto ar pino e nun ce sta niente de interessante, credime”
“Ma Monopalla che fine ha fatto che so giorni che nun viene qui a prende er sole?”

“E nun lo chiama così che s’encazza, lo sai che sulla sterilizzazione nun se scherza”
“C’hai ragione, ma ndo sta?”

“Dice che annava a fasse un giro verso Campo dei Fiori che ar mercato se rimedia sempre un pezzetto de prosciutto o du alicelle
“Ma lì ce stanno quelli de Piazza Navona che se la tirano perchè loro so de na zona snob

“Ma so na manica de morti de fame quelli, c’hanno solo er tartufo dei Tre scalini
“Ma dicono che i turisti je danno sempre quarcosa”

“Ma che je danno, ma nun li vedi quelli dietro a sta tipa con la bandierina che nun fanno altro che chiamacce e facce le foto? Semo noi quelli famosi a Roma, pure la sindaca ce protegge

“La sindaca Vergine Raggi c’adora, se sà”
“Virginia se chiama, non Vergine. E poi solo noi c’avemo Cesira, che ce porta tutti li giorni da magnà ed è puntuale come er cannone der Gianicolo

“E c’hai ragione, a noi chi c’ammazza qui. Ma te ricordi quando ‘a Disney fece il cartone animato cor gatto Romeo, quello che diceva che era er mejo der Colosseo?”
“Ma che Romeo e Romeo, quello era Bronco poraccio, un roscio matto preso sotto dal 69 a Piazza Venezia, era n’amico mio, nun sai quante volte veniva a pià er sole qui. La Disney l’ha visto e c’ha fatto er cartone animato, ma lo sanno tutti che ar Colosseo nun ce stanno li gatti, ce stanno li piccioni, ma noi se lo ripiamo er Colosseo

“Vabbè ma è quasi mezzogiorno, ndo sta Cesira?”
“Tu hai da imparà ad avè pazienza, nun sei un cane, noi semo i gatti de largo Argentina, noi c’abbiamo fede e tempo”

“C’abbiamo fede? Ma nun so li gatti de San Pietro che c’hanno fede?”
“No, quelli c’hanno solo fame che nessuno ce pensa a loro, stanno in una zona dove c’è solo gente che c’ha problemi”

“Ho sentito dire che quelli manco er sole piano”
E ‘ndo lo piano er sole, tra le gambe della gente. Credime, noi semo quelli fortunati

“Almeno qui nun c’entra nessuno”
“Lo sanno tutti che questa è zona nostra. Le vedi quelle colonne, quelle le fece edificare un gatto ai tempi dell’imperatori”

“Ma davero? Ma nun erano l’egiziani quelli che c’amavano?”
“Ma nun sta a sentì le storie dei vicoli, i romani nun sarebbero arrivati da nessuna parte senza de noi”

“A Pericle, sai un sacco de cose tu”
“Io so de Roma da generazioni, un mio parente pisciò sul fuoco quanno quello stronzo di Nerone provò a bruciare le nostre colonie”

“Beato te, a me m’hanno trovato ner motore de na macchina e manco so chi è mi madre. Er botto, l’hai sentito?”
“Sì è mezzogiono, ora scenne Cesira e speriamo che oggi nun ce porti i croccantini al pollo che me fanno venì su le palle de pelo

Speriamo sia pesce, oggi è venerdì”

Si racconta che Cesare, prima di morire, disse “Tu quoque, Brute, fili mi!”, ma lo disse in greco che era la lingua dell’elitè romana. Vi do qualche minuto per fare le foto ai gatti, questa è la colonia di largo Argentina la più famosa di Roma

Precedente
Successivo